Marketing e controllo di gestione diventano obbligatori per le PMI
» » Marketing e controllo di gestione diventano obbligatori per le PMI

Marketing e controllo di gestione diventano obbligatori per le PMI

pubblicato in: Blog, marketing | 0

Dal prossimo settembre 2021 entrerà in vigore il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza.

In sostanza vengono introdotte procedure di allerta aventi lo scopo di segnalare la crisi prima che questa diventi ingestibile. Se queste procedure mancheranno le responsabilità degli amministratori in caso di crisi saranno gravi.

Tralasciando le considerazioni in merito fiscale e legale, questo riporterà in primo piano gli strumenti di controllo di gestione e di marketing anche in quelle realtà che oggi non li sfruttano al meglio o non li utilizzano affatto. Tra questi torna alla ribalta la Balanced Scorecard (BSC) che monitora la strategia aziendale da 4 prospettive: clienti, processi interni, formazione e finanza.

marketing e controllo di gestione

Questo metodo fornisce a manager e imprenditori lo strumento necessario per condurre un’impresa verso il successo in modo sano e sostenibile. Un tool utile per monitorare le performance e la capacità di creare valore applicabile, e in molti casi necessario, anche per le piccole-medie imprese.

Si tratta quindi di un sistema di misurazione delle performance che parte dalla vision e dalla strategia e che permette di individuare i più importanti aspetti del business con lo scopo di organizzare le attività di tutte le funzioni dell’impresa attorno ad una comune comprensione degli obiettivi dell’organizzazione,

marketing e controllo di gestione

Che sia poi la Balanced Scorecard o un altro strumento simile poco importa, quello che conta è la maggiore attenzione che si dovrà porre alla definizione della corporate identity ed alla chiara identificazione di elementi come la vision, la mission, gli obiettivi così da creare una chiara strategia aziendale ed un coerente piano di Marketing

Nella sostanza nulla di nuovo per molti imprenditori. Per altri invece un’occasione per ri-organizzare meglio il lavoro.

Sosteniamo l’importanza di questi aspetti da oltre 20 anni e siamo pronti a supportare le aziende con un metodo ben definito alla base del quale l’analisi di business ed il marketing giocano un ruolo fondamentale.

A settembre entrerà in vigore il codice e nella pratica marketing e controllo di gestione diventano “obbligatori” per le PMI.  
Implementare queste attività richiede anche diversi mesi per cui consigliamo di attivare subito quantomeno la prima
business analysis.


Corporate Identity

La Corporate Identity è sia una strategia di governance aziendale che un concetto di comunicazione. Da un lato quindi l’identità intesa come l’immagine che un’azienda comunica e dall’altro tutte le attività per sviluppare l’immagine e le strategie di marketing e business.
Una declinazione della Corporate Identity è la Corporate Image, l’immagine aziendale come percepita all’esterno dell’azienda.
L’obiettivo delle strategie di Corporate Identity è di esaltare positivamente l’immagine aziendale per ottenere il miglior risultato.

Balanced Scorecard

La Balance Scorecard è stata creata nel 1992 da David Norton e Robert Kaplan che hanno introdotto così una metrica delle performance per definire e controllare attraverso kpi (indicatori chiave di performance) i risultati delle diverse funzioni aziendali.
La novità rispetto ai precedenti sistemi adottati è stata l’introduzione di elementi chiave non finanziari: la BSC prevede infatti la misurazione di apprendimento e crescita, processi aziendali, clienti e finanza.

Ricordo bene quando mi fu presentata la Balanced Scorecard quasi in diretta durante il mio secondo anno di Economia e Commercio. Da quel momento per me non fu un ‘nuovo’ approccio ma il più importante che mi ha guidato nel lavoro finora come elemento differenziante che forse più mi compete: la visione di marketing finalizzata allo sviluppo del business tramite metodo e analisi.
Con piacere vedo che anche oggi sia un metodo consolidato e valido per tenere sotto controllo le attività e gestire con efficacia il cambiamento.